Accedi al sito
Serve aiuto?

PROGETTI ARTISTICI

L'OCCHIO NEL CORPO, IL CORPO DELL'OCCHIO

L'OCCHIO NEL CORPO, IL CORPO DELL'OCCHIO

...un viaggio di ricerca che parte dalla scienza ed arriva all'emozione.

Il progetto ha come obiettivo quello di studiare, conoscere e saper usare il sistema visivo e di trasferire nel corpo la capacità dell’occhio di mettere a fuoco la realtà circostante. Esso prende avvio dal ostrutto di messa a fuoco al quale verrà data una definizione scientifica che aiuterà la persona a capire che tale processo fisico non è presente solo nel sistema visivo, ma che può essere esteso e sperimentato anche al corpo, alle sue dinamiche e alla sua energia. Il  laboratorio parte con degli esercizi specifici di visual training (rock accomodativo, yoga visivo e palming) che vanno a stimolare l’intero sistema visivo e l’abilità di mettere a fuoco gli oggetti esterni puntando l’attenzione sulla visione centrale e sulla visione periferica.
Successivamente, gli stessi esercizi, dapprima eseguiti con gli occhi, verranno trasferiti nel corpo e messi nello spazio. Attraverso questo trasferimento, i partecipanti saranno aiutati a sperimentare tre obiettivi:
1) Così come per gli occhi, anche il corpo può mettere a fuoco il mondo esterno.
2) Il movimento corporeo nasce dal movimento oculare.
3) Potenziare la capacità di osservare e di collegare gli occhi al corpo.
Tutto questo è accompagnato da una richiesta che verrà fornita dall’inizio e mantenuta lungo tutto il percorso laboratoriale: portare il proprio pensiero alla retina, su come gli oggetti esterni cadono su quest’ultima e che conseguenze fisiche produce questo processo.
Infine, i partecipanti saranno aiutati nel loro processo di ricerca attraverso l’uso di immagini e di un vocabolario tecnico-scientifico e poetico.
Per come è strutturato e per il linguaggio usato, il laboratorio è consigliato a persone appartenenti alla fascia adolescenziale, giovane adultità e adulti con una sensibilità, disponibilità e abitudine alla ricerca. 


CURRICULUM VITAE
di De Simone Lorenzo

All’età di 11 anni inizia il suo percorso nella danza studiando Classica e Moderna. Ben presto si approccia alla danza contemporanea dove si forma con numerosi coreografi e interpreti nazionali (Sosta Palmizi, Compagnia Simona Bucci, MK, Kinkaleri, Cristina Rizzo, Marina Giovannini, Le Supplici, etc.) e internazionali (tra cui Carolyn Carlson, James Finnemor, Vita Osojnik, Jorge Jauregui Allue, Bruno Caverna e altri). Nel 2016, nel 2017 e 2018 affronta quattro percorsi di formazione per ampliare i propri studi nella pratica contemporanea: Progetto Azione (percorso di ricerca e sperimentazione con i coreografi e le compagnie della Toscana); Il corpo Intuitivo di Daniele Ninarello a Torino; Progetto Volcano a cura di Simona Bertozzi ed Enrico Pitozzi a Teatro Arboreo di Mondaino; Incubatore CIMD con Franca Ferrari, Davide Valrosso, Daniele Ninarello e Marco D’Agostin a Milano. Tra il 2017 e 2018 lavoro per Compagnia Virgilio Sieni, Compagnia NUT e Willi Dorner. Parallelamente intraprende un percorso universitario presso l’Università Cattolica di Milano dove prima si Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche e successivamente in Psicologia dello Sviluppo e Processi di Tutela. Per unire i due percorsi, Lorenzo tiene dei laboratori di espressione corporea dove unisce aspetti artistici, pedagogici ed elementi psicologici.